Affidamento del servizio di tesoreria comunale
logo

Bando di gara per l'affidamento del servizio di tesoreria comunale.


Bando


Capitolato

Istanza di partecipazione

 

 
Avviso IMU uso gratuito
logo

La legge di stabilità per l'anno 2016 ha introdotto alcune novità in materia di IMU per gli immobili concessi in comodato d'uso.
La base imponibile IMU è ridotta del 50% per gli immobili concessi in comodato d'uso a parenti in line retta entro il primo grado che utilizzino l'immobile come abitazione principale.
Il beneficio si applica a condizione che:

  • il contratto sia registrato all'Agenzia delle Entrate entro 20gg dalla stupula
  • che l'immobile concesso in comodato sia il solo posseduto dal comodante in questo Comune ed in Italia oltre all'abitazione principale (non di lusso catg. A1, A8 e A9) e che tale soggetto vi risieda anagraficamente nonchè dimori abitualmente.
Al fine di poter fruire di tale agevolazioen il comodante deve presentare la dichiarazione IMU per attestare il possesso dei requisiti richiesti.
Per ulteriori informazione, rivolgersi all'Ufficio Tributi.

 




 
Indagine di mercato propedeutica all'espletamento della procedura negoziata, ex art.122, comma 7, del d.lgs.163/2006, per l'affidamento dei lavori.

logo

Indagine di mercato propedeutica all'espletamento della procedura negoziata, ex. art. 122, comma 7, del d.lgs. 163/2006, per l'aeffidamento dei lavori: Completamento delle opere di una porzione di edificio pubblico e realizzazione di un parcheggio per lo stesso oltre che per la zona dove ricade adibita a servizi per il cittadino.


Avviso preselezione

Domanda di partecipazione preselezione

Computo stima costi sicurezza

Elenco prezzi sicurezza

Quadro economico

Schema contratto d'appalto

Tavola 3 Biblioteca

Tavola IE 03 calcolo protezione da fulmini

Cronoprogramma

Relazione tecnico illustrativa

Tavola 9 esecutivi strutturali

Capitolato speciale di appalto

Elenco prezzi

Tavola IE 02 Relazione tecnica e calcolo illuminazione

Computo metrico estimatico

Piano sicurezza e coordinamento

Valutazioni rischi sicurezza

 


 

 
COMUNICATO STAMPA

Comune di Bassano in Teverina


MONUMENTO AI CADUDI, INIZIATI I LAVORI DI RECUPERO

Bassano in Teverina - Iniziati i lavori di recupero del monumento eretto in memoria dei caduti di tutte le guerre a Bassano in Teverina.

Grazie ad un progetto portato avanti unitamente al comune di Vasanello si è riusciti a reperire dei fondi regionali utili al recupero della colonna monumentale edificata negli anni 20 del 900, a memoria dei caduti di tutte le guerre, in piazza della Libertà a Bassano in Teverina.

Gli interventi previsti sono quelli della ripulitura dai muschi e dalle spore che si sono create sulle lastre di peperino grigio , la ripulitura della statua della vittoria in bronzo posta al vertice della stele e quella delle borchie in bronzo poste sulle lapidi in marmo .

Si sta inoltre procedendo in questi giorni alla ripulitura delle lastre in marmo nelle quali sono scolpiti i nomi dei bassanesi che hanno perso la loro vita nei tragici conflitti del 900 e alla revisione dello spazio pertinenziale delimitato dalla cancellata in ferro.

Soddisfazione espressa dall’assessore ai lavori pubblici del comune di Bassano in Teverina Stefano Abati.

“Questa amministrazione  - afferma – ha sempre manifestato in più occasioni la sensibilità rispetto al recupero del patrimonio storico locale e in questa occasione il contributo ottenuto ci sta consentendo, proprio nell’anno in cui ricorre il centenario dall’entrata in guerra dell’Italia nella primo conflitto mondiale, che tanti sacrifici è costata anche per la nostra comunità locale, di recuperare completamente il monumento eretto dai nostri concittadini e dall’allora Amministrazione Comunale a memoria di tutti coloro i quali hanno sacrificato la propria vita per la Patria. Siamo certi che iniziative di questo tenore siano elemento fondamentale al fine di non svilire la memoria di quegli eventi e il sacrificio di tanti nostri concittadini a servizio della nostra Patria”.

Fonte: Tusciaweb


 
COMUNICATO STAMPA

Comune di Bassano in Teverina


INTERPORTO, ALESSANDRO ROMOLI CONFERMATO PRESIDENTE

Orte – Riceviamo e pubblichiamo – Interporto Centro Italia Orte spa, Alessandro Romoli confermato presidente e Lorenzo Cardo nominato nuovo amministratore delegato.

Si è tenuta ad Orte, l’assemblea ordinaria dei soci azionisti della Interporto Centro Italia Orte Spa. All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio esercizio 2014 e la nomina del nuovo consiglio di amministrazione e del collegio sindacale.

Altissima la partecipazione con azioni depositate oltre il 94 per cento delle quote, suddivise tra diciannove enti di diversa natura: enti pubblici, enti locali, società di sviluppo regionale, società e singoli soci azionisti privati.

All’unanimità l’approvazione del bilancio dopo l’illustrazione del presidente Romoli.

A seguire, la nomina del consiglio di amministrazione e del collegio dei sindaci revisori. In proposito, a rettifica delle notizie apparse sulla stampa locale, la società ribadisce che lo statuto della Interporto Centro Italia Spa non prevede alcuna riserva di posti per enti o soci azionisti, tanto meno è prevista distinzione in quote di alcun genere.

L’assemblea ha, dunque, espresso riconoscimento di quanto fatto fino ad ora dal management uscente e votato all’unanimità la nomina a consigliere di amministrazione di: Angelo Annibali, Carmelo Cardo, Lorenzo Cardo, Alessandro Romoli, Andrea Genovese, Fernando Cinelli, Maurizio Cipollone, Paolo Taurchini e Marcello Mariani.

Quindi la nomina, con elezione all’unanimità, del collegio dei sindaci revisori: Massimo Grazini con funzioni di Presidente, Mario Mideja e Maura Quadraccia in qualità di sindaco effettivo.

Infine, con consenso unanime, il consiglio di amministrazione ha nominato il consigliere Alessandro Romoli presidente del consiglio di amministrazione e il consigliere Lorenzo Cardo nuovo amministratore delegato.

Il presidente Romoli è stato eletto in continuità con il precedente incarico e in rappresentanza di un accordo di territorio Umbro-Laziale che vede insieme i soci di parte pubblica e i soci privati finalizzato allo sviluppo dell’infrastruttura.


Fonte: Tusciaweb


 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 7 di 12